Contatti
Casa per Esercizi Spirituali
"Pascal d’Illonza"
Piazza S. Pietro, 1
12100 San Pietro del Gallo - Cuneo
Tel. 0171.682223
E-mail: casaesercizi@diocesicuneo.it
C.F. 96016930040 - P.IVA 02855630048
Da Gerusalemme a S.Pietro del Gallo


Non vi sono legami diretti tra la chiesa di San Pietro del Gallo, nel territorio del Comune di Cuneo, e quella di San Pietro in Gallicantu in Gerusalemme.
Da un lato quella di Gerusalemme ha origini bizantine ed un titolo che risale al 1200 con i crociati; dall’altro quella di San Pietro del Gallo presso Cuneo vene costruita come cappella rurale a metà del 1600, quando quella di Gerusalemme era distrutta .
I contatti avuti da pellegrini cuneese in Terra Santa, in questi ultimi decenni, hanno portato alla conoscenza  della chiesa di San Pietro in Gallicantu e portato ad evidenziare il legame spirituale che questo sito può avere con la casa di Esercizi Spirituali rilanciata dal parroco di San Pietro del Gallo in Cuneo.
Tuttavia vi sono alcune coincidenze tra la storia della Casa per Esercizi presso Cuneo e la presenza degli Assunzionisti a Gerusalemme. Infatti nel 1882, anno  in cui don Morre riprendeva in affitto la casa lasciata dai Pascal d’Illonza nel 1839, per corsi di Esercizi Spirituali per i sacerdoti a San Pietro del Gallo, i Padri Assunzionisti, fondati a Nimes nel 1850, guidarono il primo grande pellegrinaggio in Terra Santa;  nel 1887 don Morre fece il primo corso di Esercizi per uomini, e l’anno seguente a Gerusalemme gli  Assunzionisti  avviavano gli  scavi archeologici sul sito del Gallicantu. Gli stessi Padri nel 1904 inauguravano la grande casa di Notre Dome de France per pellegrini a Gerusalemme, e due anni dopo don Morre costruiva il nuovo palazzo per Esercizi Spirituali.
La sintonia spirituale che la Casa per Esercizi Spirituali presso Cuneo può trarre dalla chiesa di San Pietro in Gallicantu è notevole, per la testimonianza che essa offre dei luoghi della passione di Gesù, ed in particolare dal pentimento di Pietro, perdonato dallo sguardo misericordioso del Signore secondo il vangelo di Luca (Lc 22,61).


Tutte le immagini

Gli appuntamenti