Contatti
Casa per Esercizi Spirituali
"Pascal d’Illonza"
Piazza S. Pietro, 1
12100 San Pietro del Gallo - Cuneo
Tel. 0171.682223
E-mail: casaesercizi@diocesicuneo.it
C.F. 96016930040 - P.IVA 02855630048
Cappella della Misericordia
Realizzata nel 2009- 2010,in una sala già scuola materna.

Il tema sviluppa il titolo della Casa: il pentimento di Pietro dopo aver rinnegato Gesù nella sua Passione, prima del canto del gallo, e il perdono datogli da Gesù dopo la sua Risurrezione. Al centro campeggia Gesù in Croce.
 
I dipinti
Il rinnegamento: “Condussero via Gesù e lo fecero entrare nella casa del sommo sacerdote. Pietro lo seguiva da lontano... Pietro disse: «O uomo, non so quello che dici». E in quell’istante, mentre ancora parlava, un gallo cantò. Allora il Signore, voltatosi, guardò Pietro, e Pietro si ricordò delle parole che il Signore gli aveva detto: «Prima che il gallo canti, oggi mi rinnegherai tre volte». E uscito pianse amaramente.” Lc 22, 54.60-62
 
Il perdono: “Quand’ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: «Simone di Giovanni, mi vuoi bene tu più di costoro?». Si rattristò Pietro perché gli aveva detto per la terza volta: «mi ami tu?». E rispose: «Signore tu sai , tu conosci che ti amo.” Gv. 21,15-17
 
Le vetrate
Nella vetrata interna dell’atrio della cappella sono raffigurati Maria, la Madre di Gesù, e Giovanni, il discepolo fedele: risultano fuori campo rispetto alla sequenza delle tele di Pietro, ma guardano a Gesù in Croce: “Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Clèofa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco il tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco la tua madre!». E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa.” Gv 19, 25-27
Le tre vetrate verso il parco sono dedicate alle virtù teologali, ancora in riferimento a Pietro.
La fede:  barca e rete; Maestro, sulla tua parola getterò le reti (Lc 5,5)
 la carità:  Croce di Gesù e croce di Pietro (rovesciata e più piccola in lontananza);  Cristo patì per voi, perché ne seguiate le orme (1 Pt 2,20)
la speranza: arca di Noè con colomba e ramoscello di olivo; Pronti a render ragione della speranza, con dolcezza e rispetto  (1 Pt 3,15)
Il motivo delle basi dell’altare, del leggio e del tabernacolo, accosta la Croce di Gesù e quella capovolta di Pietro. Ambedue le croci sono infisse sulla roccia viva.


Tutte le immagini



Documenti allegati
  Cappella della Misericordia San Pietro in Gallicantu
  Cappella della Misericordia Tabga
Gli appuntamenti