Contatti
Casa per Esercizi Spirituali
"Pascal d’Illonza"
Piazza S. Pietro, 1
12100 San Pietro del Gallo - Cuneo
Tel. 0171.682223
E-mail: casaesercizi@diocesicuneo.it
C.F. 96016930040 - P.IVA 02855630048
I Conti Pascal d'Illonza
Una casa per esercizi spirituali nel DNA della Parrocchia

Nella dote di fondazione della Parrocchia di San Pietro del Gallo, istituita dal primo Vescovo di Cuneo, mons. Amedeo Bruno di Samone, nel 1819, vi sono alcuni gioielli offerti da un’unica famiglia di benefattori: i conti Pascal d’Illonza.
Nel 1807 il conte Luigi offrì l’antica statua della Madonna del Buon Rimedio.
Nel 1919 il figlio Carlo acquistò tre giornate di terreno per fare il giardino del parroco e l’area del cimitero e nel 1821 regalò l’altar maggiore in marmo.
Sua moglie, la contessa Felicita Pascal nata Majner di Villanova, dispose con testamento del 30 gennaio 1838 la fondazione della Casa per Esercizi ed un lascito per fondare un’Opera Pia per i poveri della frazione.
Era un progetto di vera crescita spirituale per la nuova comunità parrocchiale e per la formazione del clero e dei laici della nuova Diocesi di Cuneo, appena fondata nel 1817.

La dotazione per gli Esercizi Spirituali disposta dalla contessa Felicita Mejner di Villanova, vedova Pascal d’Illonza, consisteva in una grande casa, già villa di campagna della famiglia, denominata Colombero d’Illonza, con i due giardini annessi, ed una cascina di 44 giornate detta il Mulinetto nel territorio di san Bernardo di Cervasca, i cui proventi dovevano servire per la manutenzione degli edifici, del loro arredo e per le spese per i predicatori.
Nella casa predetta, adeguatamente arredata per accogliere oltre trenta persone, si dovevano svolgere due corsi di esercizi ogni anno, uno per sacerdoti ed uno per uomini. Il Vescovo ed il Parroco dovevano scegliere i predicatori e far conoscere in tempo opportuno le date dei corsi in tutte le parrocchie della Diocesi.

Poiché nelle disposizioni testamentarie della fondatrice era data possibilità di investire i redditi per i primi anni a favore dell’ampliamento della chiesa , i parroci dilazionarono i corsi di Esercizi, che iniziarono solo nel 1859.
Purtroppo per le leggi di soppressione delle Opere Pie del 1866 anche questa istituzione fu incamerata e venduta dal Demanio nel 1868 e i corsi di Esercizi furono sospesi.


Tutte le immagini

Gli appuntamenti