Contatti
Casa per Esercizi Spirituali
"Pascal d’Illonza"
Piazza S. Pietro, 1
12100 San Pietro del Gallo - Cuneo
Tel. 0171.682223
E-mail: casaesercizi@diocesicuneo.it
C.F. 96016930040 - P.IVA 02855630048
Personaggi ed animali in azione


La caratteristica preminente del presepio di San Pietro del Gallo non è solo la quantità di personaggi ed animali in movimento, con circa 200 azioni meccaniche, ma il fatto che essi sono quasi tutti in gruppi coordinati tra loro ed inseriti in un contesto ad essi congruo.

Notevole è pure la minuziosità di questi movimenti, stupefacenti come il picchio sull’albero, le pietre della lapidazione, la mano dello scriba, la tenerezza del bacio di Maria e Giuseppe al Bambino. Tutto questo aiuta ad attirare l’attenzione sul rapporto instaurato tra personaggi e quindi a render più viva ed eloquente la scena, rispetto alla stessa rappresentata con figure statiche.

L’ammirazione dei visitatori diventa spesso giusta curiosità nel cercare di sapere quanti e chi sono i realizzatori di simile meraviglia. Molti faticano a credere che siano solo in tre ad allestire tutto questo. I compaesani li conoscono e gli estranei ripetono spesso i loro complimenti per chi da anni va migliorando un  così bel capolavoro.

Insieme rinnoviamo il grazie per l’ingegno e l’impegno, la pazienza e la passione  ai tra amici del presepio.

Un grazie anche a chi cura il contorno esterno e a chi veglia per l’apertura continua nei giorni natalizi.

Infine un grazie alle “guide turistiche” del presepio che stiamo cercando di far crescere, anche se solo in fase sperimentale.

Un ultimo aspetto degno di nota è l’afflusso di visitatori, con il crescente utilizzo in chiave catechistica di questo presepio da parte delle parrocchie! Non sono molte le occasioni in cui a San Pietro del Gallo passano migliaia di persone o si fermano per ore centinaia di bambini e ragazzi per riscoprire il Natale di Gesù. Per questo si curano i laboratori con una collaborazione molto opportuna con la Casa Esercizi.

A tutti un pensiero riconoscente, con la responsabilità di non sprecare un dono così delicato; ovviamente non solo per i meccanismi che muovono il presepio, ma soprattutto per non sprecare l’opportunità di far conoscere Gesù a piccoli e grandi. 


Tutte le immagini

Gli appuntamenti